Prevenzione bullismo e cyberbullismo

Referenti del Progetto il Gruppo di lavoro per il Bullismo e Cyber-Bullismo, coordinato dal referente del CyberBullismo

Educare ed educarsi alla relazionalità, alla gestione dei conflitti e alla capacità di comunicare permette di fare prevenzione concreta e reale al bullismo e al cyberbullismo, come ribadito dal MIUR nella pagina dedicata a tali temi.

Imparare a collaborare e cooperare persegue la promozione della salute all’interno della scuola e favorisce il raggiungimento di traguardi comuni; al tempo stesso costituisce la migliore prevenzione al bullismo e al cyberbullismo, che, peraltro, ci è richiesta dalla legge n. 71/2017. Tale legge, in accordo con la migliore letteratura scientifica in materia, prevede che nelle scuole la prevenzione sia fondata sulla costruzione del gruppo/classe.

Per questo il nostro istituto sempre sensibile a tali temi dall’anno scolastico 2021/2022 ha come obietivi :

  • Scrivere, promuovere e diffondere la ePolicy, prodotta dal Gruppo di lavoro per il Bullismo e Cyber-Bullismo in collaborazione con Generazioni Connesse  (Safer Internet Center) da integrare nel Regolamento di Istituto per la sicurezza informatica e l’uso consapevole delle TIC;
  • Promuovere corsi di formazione per tutta la comunità scolastica (Docenti, Genitori, Studenti, Operatori del Settori) in collaborazione con Generazioni Connesse  (Safer Internet Center) e la piattaforma Elisa, per informare ed educare tutta la comunità scolastica all’uso corretto e responsabile delle apparecchiature in dotazione alla scuola, conoscere misure di prevenzione, rilevazione e gestione delle problematiche connesse ad un uso non consapevole delle tecnologie digitali (diversi docenti e genitori hanno già svolto i corsi suddetti);
  • Creare una mail per la segnalazione di eventuali casi di Bullismo e Cyber-Bullismo a cui scrivere in maniera anonima alla casella di posta elettronica dedicata: reportcyberbullismo@isistassinari.edu.it;
  • Creare una cassetta della posta per le segnalazioni anonime di eventuali casi di Bullismo e Cyber-Bullismo, posta la primo piano dell’istituito;
  • Coinvolgere gli operatori del settore (polizia postale, associazione del settore ecc…) per organizzare eventi di sensibilizzazione sulle problematiche connesse ad un uso non consapevole delle tecnologie digitali.

I docenti del gruppo delle ePolicy hanno completato con successo il percorso. Il documento d’ePolicy realizzato è risultato conforme agli standard richiesti e la sua istituzione è stata inserita nella Banca dati Nazionale degli Istituti Virtuosi. Clicca qui per visualizzare l’attestato di “Scuola Virtuosa“.

Gruppo di lavoro per il Bullismo e Cyber-Bullismo

I commenti sono chiusi.